TI CONSIGLIAMO
i prodotti

le ricette

la produzione



Olio d'oliva e salute
svezzamento-infanzia
L’utilizzo dell’olio extravergine di oliva durante lo svezzamento è molto importante per il suo alto contenuto di acido oleico monoinsaturo che favorisce la mineralizzazione delle ossa, la formazione della sua membrana cerebrale, e per il suo alto grado di digeribilità.
adolescenza-gioventù
Tale fase di crescita coincide con un incremento dell’attività fisica dei ragazzi e con l’inizio delle attività sportive. Essa implica quindi un maggior dispendio di energia. I grassi, come l’olio extravergine di oliva, altamente digeribili, consentono di sostenere tali attività fisiche per periodi illimitati, garantendo l’apporto necessario di energia senza influire negativamente sulla digestione. I cibi fritti, inoltre, caratterizzano questa fase di crescita degli adolescenti. L’olio extravergine di oliva per il suo elevato “ punto di fumo” preserva i cibi da eventuali danni termici.
età adulta-terza età
In questo periodo si vuole preservare l’invecchiamento degli organi vitali. L’alta percentuale di antiossidanti presente nella composizione dell’olio extravergine di oliva permette di combattere i nemici del nostro organismo: i radicali liberi. Essi sono generati dalla perossidazione degli acidi grassi polinsaturi presenti negli oli di semi. Dunque l’utilizzo dell’olio extravergine di oliva nell’età adulta e nella terza età è consigliabile per il basso apporto di polinsaturi e per la presenza di un elevato numero di agenti antiossidanti (caroteni, tocoferoli etc.) che combattono i radicali liberi.
Torna sopra


Tutti i diritti riservati - Sito realizzato da Adarte